Ho perso gli occhi non la vista

" Come si possono inventare novità?...
L'arte è già stata scavata
fino nell'infimo del suo spirito,
è già stato inventato l'impossibile
e la creazione si dissipa
in un nulla di fatto che è copia
di un ponte sulle idee
attraversato dal meraviglioso
che fa della beltà fantasia,
sorriso che tramonta con nubi
accese di rosso dalla luce.
Manierismo impressionismo futurismo
cubismo concettuale avanguardia cinetica...
Il ponte è diventato una scalinata infinita
che si eleva verso gli occhi del cielo,
verso un orizzonte che non si può raggiungere,
vero un pensiero imprigionato
nella gabbia dorata dell'immaginazione...
Tutto è stato fatto e di tutto un po' "  

" Non sono d'accordo caro collega,
la storiaevidenzia e non lo nega,
basta ben cercar nel sacco della fantasia,
ci sono idee belle e allegria.
chi cerca trova,sono ottimista,
ho perso gli occhi non la vista,
d'altronde,andando ben ad analizzare
tante gocce d'acqua formano un mare.
Quando fu inventato il treno
fummo invasi da un sussulto terreno
e pensavamo. " ormai è stato inventato tutto
nel paniere non entra un altro frutto,
ma poi è venuta la televisione
a rinvigorir pensieri e ragione,
fantasi...Il divenire attende or nuovo costrutto
per riempire l'infinito paniere con un altro frutto...
scienza arte  soilidarietà e poesia
per donare al nuovo uomo serena allegria.

Altre opere di questo autore