Presepe

Mi fermo ad osservare
quei volti santi
che con dolce semplicità
raccontano
la speranza
di cui Dio
ricolma la nostra vita
e sorrido
ricordando quando
bimba
cospargevo la capanna
di farina a far la neve
e cercavo il muschio ed i sassi
su cui ponevo attenta 
i pastori ed il gregge

Mi fermo 
mentre le mie mani
posano oggi le statuine al loro posto
per far tornare 
nei cuori il calore
dell'Amore di Dio
e raccontare ancora una volta
la storia più bella di ogni tempo
di quando una stella
guidò tre re
in una grotta
al cospetto di un piccolo bambinello
di una vergine madre
e di un dolce padre
raccolti tra pastori e greggi
in una fredda notte d'inverno
di mille e mille anni fa...

Altre opere di questo autore