Lei è così bella.


La donna e il suo manto che è il suo giusto vanto

Notturno serale diurno, tra la bellezza maggiore data dalle ombre e luci

Che ne mettono in risalto zone e momenti e come essa si veste d’estate leggermente

Dove di lei tutto risalta

E viene voglia di lei

Che a volte non fissi altrove sguardi tranne che su di lei e su quelle candide sue pose

E sui suoi seni suoni di bellezza e more dolci vicine ai ramoscelli della bocca e fragole

Della sua dolce saliva sulle labbra Il suo sorriso e i suoi begli occhi è l’esteriore la bellezza della donna la sua

capacita di attrarre

Con le sue gambe disinvolte  la bellezza tornita nelle ridondanze delle proprie vesti

perché l’occhio ti casca lì addosso a lei ovunque in lei

Tra i suoi begli occhi dolci e il suo sapore è la fragranza della sua più che profumata pelle e la sua voce

Nella sua forma naturale del suo corpo le sue spalle e il collo nel lieve aggraziato dolce movimento e

portamento femminile

E tutte le sue proprie spettacolari sciocchezze e verità che dice e che non dice ridendo tra sè mentre con te scherza e ti sorride che nemmeno ci credi se ti prende in giro perchè ti guarda e mentre se la tira, non se la sta tirando, ti sta aspettando e infine ti esaudisce, e mentre sa tutto quello e altro ancora , tutto di te intuisce e non capisce e rimani ancora esterrefatto quando hai di lei una gran voglia di toccarla tutta quanta  e di fare con lei tutte quelle cose insomma di baciarla  e di dirglielo che è bella e che ti piace un sacco e glielo dici compiaciuto di dirglielo perché è vero che è un incanto lei e poi ne hai un forte desiderio e lei ANNUISCE E

 

Solo tu sai se poi la prenderai per mano

 

E SOLO LEI SA TUTTO IL resto e se ti porterà lontano e come probabilmente andrà a finire, lei possiede tutto

quello che a te manca

E che lei vede bene come e quanto già desideri e lei allora

Sceglie e non decide, che se non ti piace non so se lei capisce, ma se riesce almeno ad addolcirti e ci sa comunque fare, fosse come avesse tutta quella tanta grazia, educazione di sensuale sua fragilità che muove in quella dolcezza che è una delle sue belle qualità

Allora forse renderebbe così  appetibile il suo corpo il suo piacere e desiderio, allora se fosse  così come una volta ….senza timore ….

 

 

 

 


 

 

Altre opere di questo autore