METEORA




ti ho vista al primo sole
una mattina
quando di luce
giocava sul tuo viso
ed i tuoi occhi
si perdevano lontano  

ho colto il tuo profumo
con la mano
e i tuoi sospiri
li ho lasciati al vento
pieno di passione
il corpo tuo
in una danza che
fermava il tempo  

divampa fuoco
e l'aria brucia
con quella fiamma
che non so arrestare
passa una volta
così veloce
che non puoi capire
se l'hai sognata
e poi vista partire  

ma sogno non è stato
e il tuo sapore
ancora toglie il sonno
fra le ombre  

guardo lassù
su quella volta oscura
dove il desiderio
si nasconde  

così veloce
il tuo passare
che il calore
sento ancora
sulle dita  

mentre
la tua anima
non ho avuto il tempo
di guardare.    



Altre opere di questo autore