L'albeggio di un ricordo

Fra esili fili d'erba cullati dal vento e l'argentina brezza di notte illune, stilla in me vago il ricordo del tuo volto, e nell'aurora, come goccia di rugiada su petali di rosa, lieve, scivola nelle mie vene ad inondar dell'anima gli arsi lembi.

Altre opere di questo autore