Stupro

Stupro

 



E'idea conscia,
senza morale,
violenta cultura del dominio
d'una sconfitta societa',
è orgoglio maschile
onnipotente
d'un'infima
violenza del possesso,
trasfigurazione
dell'umano diritto
ove distorta
è l'espressione
subdola del godere,
ed altri non e'
che egocentrismo patologico,
urlo tragico
di funerei brandelli
d'inermi corpi profanati
e di blasfeme menti.

 

 

Altre opere di questo autore