Le due carezze

Giaccio inerme

nella morbidezza fluttuante

di un dormiveglia

e in punta di nrem

assaporo

la carezza

di un morbido tappeto sonoro

disteso sulla mia pelle.

 

Mani (le tue)

vi si adagiano

in una carezza

aiutate da labbra complici (le tue)

intente a strapparmi al rem

agitando riccioli ed anima

chiusa e dischiusa

dentro ai tuoi occhi.

Altre opere di questo autore