MARIA(dedicata a Maria Callas)

Una maschera atzeca il tuo volto, Anni di drammi attraversati a nuoto di sentimenti sprecati Una dozzina di vite dilapidate nel desiderio folle di avere amore da un cuore duro come la vostra terra Il tuo addio fu solitario e disadorno, silenzioso come la sua passata indifferenza, avvolto in gelide lenzuola viziose e candide, come fosti tu.

Altre opere di questo autore