Sentimenti

 

Erano lì,

cristalli variopinti

depositati a strati.

 

Una mano affonda,

raccoglie,

e non ruba.

 

Li fa cadere a pioggia,

restituisce, creando

disordine e meraviglia,

gemme preziose da esibire,

non più da conservare

con avarizia.









[03.04.2010]

Altre opere di questo autore