L'importante ? finire

Serrate le labbra per non urlare. Mani straniere sfiorano un corpo all?apparenza caldo?ma rigido, s? appropriano delle parti pi? intime, come un padrone del suo schiavo, scavano in te, lambiscono, stringono, premono. Stringi le palpebre nel buio per trattenere il pianto, mentre lui indifferente fa di te quel che vuole. Rivendica un suo diritto, senza chiedere. Copiose, lacrime amare sgorgano; ma solo tu senti il sale scivolarti in bocca e seccare le labbra. E gemi nel silenzio della tua anima ferita, cercando di alienare il tormento che scuote le viscere; illudendoti che sia l?ultima volta e che venga in fretta la fine.

Altre opere di questo autore