Attraverso l'anima

 

La spiaggia era una donna,
fatta di minuscoli granelli di sabbia.

Infiniti,
vitali come il suo grembo.

Il mare era un uomo,
fatto d' ogni animo,
costante nel raccoglierla e portarla con se.

Mi piacerebbe ora osservare il tuo pensiero,
sino a comprendere ciò che non si può vedere.

Ogni giorno siamo una nuova alba
e ad ogni arco,
una giovinezza arriva in vesti differenti.

Sui piedi nudi,
le onde diventano mani che ritagliano orme...

Carezze,
gesta,
modi,
sensazioni,
sale...

Il suono è potente,
unico...

E t'accarezzo i piedi,
che camminano dolcemente dentro la mia anima...


Altre opere di questo autore