la pazienza di quelle mani

La pazienza
di quelle mani
incastrate
in alambicchi 
di storia

la grazia
di un altrove
che si sperpera
con i suoi 
brindelli
in un arrivederci

-questo è
il regno del
"benessere"-
della longeva
incoerenza
tra un mondo 
in posa
e una mano
nodosa che
stringe
il fiore dell' "essere"

osservala a
lungo
sfiorala
nelle sue cicatrici
vivila
nelle sue parabole
e..nella sua lingua muta....


*

Altre opere di questo autore