Passaggio

Ti sento camminare nel giardino
contare i fili delle ragnatele
bagnati di rugiada, bianchi di luna.
E cerchi il codice segreto
nei piccoli particolari trascurati
nel buio dove riscopri ancora teso
l'odore fresco del giorno.

Rimbalza la tua voce, s'invischia
nel gesto oscuro di una mano
poi passa fra l'universo delle facce,
di bimbo forse di un cane
tra il fischio persistente di un uccello.

Mi siedo, sul marmo di un gradino
le mani rimboccano la gonna
adesso, un poco t'assomiglio e
dolcemente strisci sui miei occhi.


Altre opere di questo autore