Conferma

fu necessario alterare la coscienza
per uscire dalle paludi della consapevolezza
con un urlo di disperazione
che non era più tragico
ma grottesco

tutto definiva perfettamente
la volgare tragedia della vita
e la limitatezza umana
una vanità decadente evidenziava
la bassezza dell'essere umano

in quella condizione
chiara si stagliava l'unica verità
non esisteva più nulla
il sangue era acqua di palude

Altre opere di questo autore