Rugiada

Sprazzi inattesi
di fredda rugiada
l'anima han dipinto
del verde campo
figlio prediletto
dell'amata natura.
L'estate si spegne
con dolcezza
mentre
un furtivo sole
ruba le gocce
dal viso delle foglie.
Con argentei ricami
presto l'inverno
busserà alle finestre
di prati
che l'autunno
già han salutato.
Nel focolare
dei miei pensieri
turbate fiamme
si affannano
a riscaldarmi
il cuore.

Altre opere di questo autore