Quando ti guardo

Ghirlanda
di profumate rose
cinge quel capo
benedetto
della divina grazia.
Serafica dolcezza
e paradisiaca serenità
ricoprono
quel mariano volto
che regala mitezza
al cuore
provato dagli affanni
della vita.
Rapito
dalla benevolenza
che i palmi
di quelle mani
aperte emanano
l'anima accoglie
quell'invisibile
abbraccio
che sempre doni
con materno amore.
Felice, quando ti guardo
mi nutro della gioia
trasmessa
dalla misteriosa essenza
presente
nella piccola figura
di gesso
appoggiata
su di un ligneo mobile
nella stanza
ove ti prego.

Altre opere di questo autore