Viaggio astratto

Dondola il pensiero
tra fantasia e realtà
infranti sogni...
un senso di dubbio
che non se ne va.
Tento di capire
quella verità
da dove sbocci
per farlo sorger
ogni qualvolta
che se ne va.
Rispondere
al quesito
non so
poiché s'affaccia
dentro la notte
come radiosa scia
che ravviva
la mente
illuminandola
col suo giunger
da chissà dove
o da quale via.
Mi credo stupido
nel veder
ogni desiderio
prender forma
come il dipinto
ch'appare
sulla tela
del non so.
M'arrendo
alla voce
dell'anima
che mi culla
con dolcezza
trasportandomi
nell'essenza
di un mondo
che capire
giammai potrò.
Quel che so
è di esservi
entrato...
all'improvviso!

Altre opere di questo autore