In trappola

Dal mare
dei sentimenti
fuggir non puoi.
Profondo e cristallino
vita e morte
dona.
Emozioni limpide
a volte salmastre
inafferrabili
se non vuoi.
Inquinate
dalla paura
di conoscerle
in persona.
Ti chiama
il misterioso
oceano della vita.
Mai non smette...
ti entra dentro
pare scelta
or subìta.
Ce l'ha indosso
la tua anima
come pelle sulla pelle:
è te che vuole.
Di nulla
puoi far finta
ma non serve...
il cuor ti duole.
Mai cesserà
il suo richiamo
per condurti
ove vorrà
senza dartene
ragione.
Accettalo...
un abisso
sempre ci sarà
ad attirare
ogni viaggio
in quella direzione.

Altre opere di questo autore