Falsita'

Apprezzata e gentile
come fantastico mondo seduce
protetta dallo stesso male
che verso di lei
molti conduce.
Non la vedi in apparenza
è cercare un gatto nero
in una stanza buia
senza iridescenza.
Ovunque mette radici
attecchisce su aride terre
ricerca proseliti
prolifera nuovi amici.
Con parole insidiose
subentra alla noia.
Nasconde l'inganno
di chi vive nell'odio
adescando gli ignari
come cavallo di Troia.
Appaga se stessa
facendo soffrire
chi solamente vuole
conforto sincero
e libero amore.
Ripaga onestà e affetto
con roventi pugnali
piantati nella schiena
o in pieno petto.
È come Grimilde
la strega di Biancaneve
tutto le è dovuto
e lei a nessuno deve.
Nemica gelosa
si accoppia al vile uomo
partorendo serpentelli
figli di aspide velenosa.
Non è gradita ai puri...
sarebbe a disagio
nei loro cuori
desiderosi di pace
e amici sicuri.

Altre opere di questo autore