Amata stella

Indomita
fulgida speranza
scorri nel sangue
come fluida essenza.

Palpiti all'unisono
col cuore
impreziosendo
scrigni d'esistenza.

Mare
che ubriaca
con salmastro
indomito sguardo.

Anima
che accoglie
l'infranto desiderio
giammai tardo.

Arcano profumo
desti dal sonno
della morte
il più agognato sogno.

Incanto d'amore
giochi con pensieri
da me celati
finché ne abbisogno.

Tu, letizia inaspettata
intrecci luci
tra le ombre
d'una dannata favella.

Indica
il giusto sentiero
a chi trovare voglia
la propria amata stella.

Altre opere di questo autore