Cuore vuoto

Non capitola
se la beltà
del puro animo incontra
trascinando ovunque
la certezza
del non essere vinto.

Imperterrito prosegue
sulla lastricata via
di sampietrini
simili all'indifferenza
che lo riveste
di colore indistinto.

Scoramenti non teme
né cedimenti d'emozioni...
credendosi inespugnabile
come antiche e gloriose
marmoree mura
di nero colorate.

Il pericolo dell'abbandono
alcun pensiero tange
come nuvole uggiose
che aureola formano
nel loro continuo transito
su lande desolate.

Eppur non tarderà
l'immancabile incontro
con l'inesorabile signora
a spezzare il tempo
d'ogni insulso battito
di quel cuore vuoto.

Lo riempirà di spietata
inutilità ed irriconoscenza
per una vita
che donato glielo aveva
ricolmo di gioia
e d'un esistere ignoto.

Altre opere di questo autore