Fogli

Anonimo foglio
di purezza vestito...
con fiducia attendi
gocce d'inchiostro
spremute dalla storia
dell'anima mia...
ancora da scrivere:
pagine da leggere
per continuare a vivere.
Mesto ti ascolto
quando il mattino
m'apri gli occhi
sul nuovo dì
ch'accoglie
il battito del cuore.
Fremono i sensi
dinanzi agli scenari
d'una poetica vita...
assai semplice
per chi ha serrato
il sapore di emozioni
da sfoggiare
con gratuiti sorrisi
nel viaggio
di sentimenti impoveriti
dalla scarsa nobiltà
d'un mondo
fin troppo indifferente
agli umani desideri.
Taciturno raccogli
il giardino d'amore
divenendo carta
per i sognatori,
ahimè, spesso solitari
perché incompresi.
Sempre appari...
in diari dimenticati
in sacri luoghi
di chi ti ha cantato
ed in altri in cui
ti hanno recitato.
Ovunque
ti manifesti e scompari
magicamente...
rendendo difficoltosa
la lettura di chi
possiede il sole in faccia
portando cicatrici
nel cuore...
che forte rendono
per meglio superare
ogni dolore.
Infiniti fogli occorreranno
per completare il ciclo
di inascoltate pagine...
l'autentico valore
dell'esistenza inseguono
nelle regioni dello spirito:
ingabbiato dall'eccessiva
sicurezza d'aver rivelato
l'intero nostro mistero.

Altre opere di questo autore