L'apparenza

Sarà l'avidità
a renderti schiavo
non appagandoti
per ciò che possiedi già.

Oggetti che includono
apparenze lusinghiere
poggiate su coscienze
di terrene oscenità.

Ingoi e digerisci
meschinità ed opulenza
annebbiato dai fumi
di verità solo apparenti.

Ti istigano ad avanzare
per non esser da meno
verso chi possiede cose
e materialità differenti.

Un leggero confronto
volgendo lo sguardo
al di fuori del tuo mondo...
subito, un lampo di vanità.

Tutto ricomincia
tra aridi oggetti
ed avida apparenza...
ma, per tua sfortuna,
alla morte non importerà.

Altre opere di questo autore