A volte, non riesco a crederci!

…Ai mali
che non perdonano
la fragilità di nessuno.

…Agli inevitabili dolori
cui è impossibile sottrarsi
con impetuosa energia.

…Ai destini preconfezionati
elargiti per mettere alla prova
anime sensibili.

Versi alquanto inutili
per confortare ingiuste perdite
a coloro che neppure
deciso di nascere… hanno.

L'universo pare premi il male
offrendogli costante potere…
nefasto all'evoluzione dell'anima.

Illusoria è l’attesa
che possa giammai
tornare tutto come prima?

Eppure…
la gente adora un Dio silenzioso
spettatore di vane strade da perseguire
al fine di giungere alla salvezza umana.

Chi deciderà cosa sarà di noi mortali?
Si, talvolta, non credo possa guardarci
Qualcuno, che, impassibile, assiste
al disarmante grido di aiuto!

Rispondimi tu,
o mio lettore passeggero…

Altre opere di questo autore