Affittasi

Un invito
quell’albero
aveva affisso…
sol gli animali
potevan capire.

“Affittasi nidi con bella vista.
Piccola tana sui rami superiori
di legno possente costruita.
Chi l’ombra vuole, dirmelo deve.
Per gli amanti del sole
la frequenza è garantita”.

Inascoltato
l’annuncio
andò a vuoto…
il tronco spoglio
dalla base alla punta.

Chinato il capo
di tristezza
morì l’albero…
la sua ora
ormai era giunta.

Altre opere di questo autore