Senza parole

Vorrei fosse il prodigio della notte
la causa delle lacrime che segui con le dita
e che non ci restasse appena un'alba
prima di ricominciare ad esser nulla.
Credo soltanto che tutto acquisti un senso
se si è capaci di ascoltare nel silenzio.
E mentre il buio ci nasconde gli occhi agli occhi
persino il dirsi addio suona più dolce .

Altre opere di questo autore