Notte

NOTTE Notte??silente notte, diffondi nel buio il mio grido di dolore, non so pi? quale strada prendere da quando ho visto le stelle riflesse nello specchio del mare l?Orsa ammiccare furtiva. Notte accendi il mio sogno, lascia che si levi con il profumo dei fiori di campo confondersi nel velo della cometa d?oriente. Potr? allora riaprire gli occhi guardare la mia amata senza superbia, guardare gli anni passare lenti come l?acqua di fiume in pianura, guardare gli uccelli migrare a sud verso terre lontane, guardare la neve cadere dal cielo sbiancare le vette delle montagne. Notte proteggi nel buio il seme che ho affidato alla terra che sbocci nell?alba di un giorno migliore.

Altre opere di questo autore