IL TEMPO

IL TEMPO Fermati tempo non vedi che muoio, con troppi rimpianti nel cuore, il verde dei prati negli occhi. Troppe cose non fatte, troppe non dette. Fermati tempo non vedi che muoio. Freddo ? il mio letto, lei ? oramai lontana, persa per nulla in un folle disegno, lacrima nasce nel ricordo fugace, si perde nel nulla, nascosta da un inutile orgoglio, fresco, vivo, il suo profumo, dal manto, aleggia leggero, lo specchio riflette il vuoto silenzio, sussurro al vuoto parole dolci d?amore, cose mai dette chiuse nel petto. Scorre il ricordo acceso da un suo sorriso, struggente ? il rimpianto per le carezze non fatte. L?odore della notte s?insinua dall?anta socchiusa, nero ? il sudario che copre ogni cosa, sola, la stella, brilla nel buio, splendente gioiello, dono d?eterno amore. Bruno Gasparri

Altre opere di questo autore