Pietrasanta

Ho scoperto quasi per caso un paese assai carino, si ? affacciato lentamente, con un fare, discreto e accogliente. L'immagine s'? posata qulla chiesa di S.Martino, sulla torre delle Ore, nelle viuzze cos? carine, con le tante sue vetrine. Nella piazza non s? come ho avvertito un'emozione, ha un che di affascinante, quel qualcosa di attraente, che spiegar non s? bene quasi fosse il primo amore. E'...come se...percepissi l'aura di tanti artisti che passati son di qu?. Michelangelo l'artista, Carducci lo scrittore, Puccini il musicista, han lasciato nella piazza, han lasciato nella via storia, cultura, fantasia. I muri sento vibrare, l'arte correre, volteggiare. Vedo spade, cavalieri quasi come fosse ieri. Vedo duelli, intrighi, cortigiane, ...uomini erranti come fossero presenti, le locande ove placare l'ardor degli animi e le passioni. Tutto questo ho respirato, trovato, assaporato, quante cose da vedere, presto ancor voglio tornare in st? borgo famigliare. Se volete il mio consiglio, fate un salto fino l? e tutto chiaro v'apparir?

Altre opere di questo autore