La nostra via

Cala il tramonto su di lei, il sole spegne a volte le speranze sulla via sapendo di tornare l?indomani a farci luce sul cammino. Perdemmo tutto il tempo a respirare, noi principi scugnizzi di una strada provinciale lasciata l? a campare ed osservare: le feste delle genti, le loro grida, i loro sbagli? La strada fu arrossata dal mero sangue suo, lei, piccola? placata da un rumore correva ormai lontano, l?eternit?? la vita le passava e il tempo la rubava. E cala un altro sole, sotto un riflesso arancio stasera come ieri, la strada sente freddo; si perdono le foglie, toccano il cielo e vagano sul mondo, a raccontar di noi, di lei, la nostra via. 07/10/2003 (Per Carmela?)

Altre opere di questo autore