Occhi affamati

Vogliamo amarci ma scordare di avere le ore contate Non ti tocca. Cos? la nostalgia dei tuoi ricordi, ti riscalda il volto, ti illumina gli occhi, ritornaci e dimmi addio, ma fallo adesso perch? ? gi? tardi da quando la sento pi? di te questa tua voglia di dirmi che? non trovi le parole? Occhi affamati, che cercano di tenersi per i fianchi di notte quando il cielo brilla, sotto le vesti di un Dio si aprono immensi quando spiccano i sogni, ora ho bisogno di guardarvi, che sto per addormentarmi e ascolto i sensi rabbrividire dentro.

Altre opere di questo autore