UNA FRASE PER RIFLETTERE

Lontano dall'oggetto amato, sembra che quanto più vivo è il nostro affetto, tanto più diventiamo padroni di noi stessi, poiché tutta la forza della passione, che si esplicava all'esterno, s'effonde ora interiormente; ma quale brusca rivelazione ci strappa da un simile errore, non appena quello a cui credevamo di poter rinunciare si ripresenta a un tratto ai nostri occhi e lo sentiamo indispensabile.

Honoré de Balzac

CAMPI DI FRAGOLE

Claudio Leplan
CAMPI DI FRAGOLE Campi di fragole ormai lontani si sciolgono dentro, vedi stringo le dita nelle tue mani ma non provi niente? Quanto ne riderai irridendo il cielo, mi saluti e te ne vai irrigandomi di gelo? E mi ritrovo tra il fango e il grano senza un?emozione, una terra arida il cuore, ? strano non avere una direzione? e mi perdo sai chinando ancora il capo, dove mi trovo mai, in questa vita che non ha pi? scopo? Verso gi? la pioggia che di l? consuma il tempo di questo disincanto? Resto qui a scrutarmi, a far finta di trascinarmi nel vento amaro di questo disincanto? Non mi vesto a lutto, non sei importante dentro questo mio istante? Questa primavera sa di neve, un viaggio lieve che copre le nostre distanze? Non mi cercare quando t?accorgerai dei tramonti sulle spalle? Io sar? in campi di fragole oramai con il sole ridente sulla pelle?
COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Altro
Opere pubblicate da questo autore: 93
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative