Parole complici del desiderio

Parole complici del desiderio
di un pensiero che percorre strade immaginarie
lasciandosi trasportare da nuvole bianche
che aliano incontro a l'orizzonte,agli occhi di Dio.

Rimango in ascolto del silenzio
intriso degli echi di solitudine del mare
mentre l'equilibrio della ragione dice che posso sognare,amare...
Incontrarmi col destino in un freddo Gennaio.

Un abbaglio azzurro mi ha portato del sole il sorriso,
l'armonia nel colore di un tulipano,la pace
che nasce dalla generosità della natura,da l'estasi del bello.

Grandezza interiore che illumina il viso
con gocce di pianto,rugiada che s'illumina di luce,
briciole d'eternità che diventano dell'amor complici,castello.

Altre opere di questo autore