Sorge una nuova alba

Sorge una nuova alba,
nella fresca brezza mattutina
i cuori degli animali
battono palpitanti
respirando aria genuina,
emozioni che parlano
del timore che accompagna la morte,
il fiato gelato che cerca un raggio di sole
per fuggire con la speranza nell'eternità.
La fame incalza
nelle specie viventi, negli animali,
la morte si nasconde dietro ai cespugli
e riflette la sua immagine
nelle acque ingannevoli
che pullulano di vita,
accese di scintillanti abbagli di luce.
Le lunghe corse per la vita
si susseguono con attimi struggenti
di dolore,esitanti che premiano
l'istinto di sopravvivenza,
la legge del più forte,del più scaltro.
La fame indurisce i cuori
ma l'anima eterna infonde saggi consigli.
Impotente è un albero contro la folgore,
impotente è un volo di farfalla nella tempesta,
impotente è un uomo contro la morte.
O angeli del perdono,guardate!...
Il sole è oramai alto nel cielo,
ma il buio della notte
ha espanso le sue ombre inquiete,
nere come un universo senza stelle
infondendo timori atavici
che si dissolvono col primo raggio di sole
nel respiro di un giorno che nasce,
e nella speranza di una vita che continua
assaporando la frescura
del primo alito di vento.

Altre opere di questo autore