solo sonetto

C’è voluto del tempo e cor sincero
per imparare a scrivere sonetti
in versi calibrati e, così spero,
dopo vari esercizi anche perfetti.

Ora vi esterno tutto il mio pensiero
con lemmi che risultino corretti
e possano mostrare per davvero
il mio valore e quindi beneaccetti.

Credo però che quasi un terno al lotto
vincer sarebbe, più che fare tombola,
se apprendessi a stilare uno strambotto.

Ma son sicura, e stilo questa epistola,
bevendo solamente all’acquedotto,
che posso rifilarvi anche una”frottola”…

Altre opere di questo autore