Inventer?



 

Inventerò dei fiori

come una dea degli incantesimi

pronuncerò il tuo nome

ti condurrò lungo la strada

che porta a sovrumane follie

e poi dipingerò di questi fiori

quadri immortali

 

Si fermeranno tutti i sognatori

tra colori d’incenso

a rimirare

le cornici e i disegni

oro cobalto e fiamma

ali di plenilunio

una dimora

per eterno sostare

 

Avrai le mani colme di carezze

il respiro di viola

e baci impressi come lievi impronte

nella sabbia del tempo

 

E tutto condurrà dove l’andare

di sé non lascia traccia

dove basta una nota in sospensione

per tingere di musica la notte

quando languido sale

il desiderio di inoltrarsi ancora…

Altre opere di questo autore