La madonna di Guadalupe

Ricordo l'oceano come un profondo silenzio! A bocca socchiusa contemplo per ingoiare il passato ricordo. ****** Guarda! L'oceano di Cancun, lo specchio della mia anima. Libere spiegano le vele l'isola si e' alzata , fermandosi a respirare. In quel paradiso vidi lei tutte le stagioni insieme emanava. Una galleria d'acqua era la sua casa contornata di conchiglie strane pesci che danzavano al mio arrivare e lei...dagli occhi dolci mi persuase a toccarla... Incorporeo era il suo volto non potei parlarle non potei farle dono delle mie parole respiravo acqua splendore corallino intorno ai suoi veli azzurri. D'un tratto l'oceano mi spinse sul dorso di un?onda Vivevo io, la ferita sull'acqua e lei, nel suo cuore, accolse la danza del mio richiamo.

Altre opere di questo autore