Il poeta estinto

Poeta io lo sono,

però uno diverso,

del tipo che si è estinto;

senza uno scopo o un senso:

poeta per istinto.

Senza ammiraglio o rotta,

navigo solitario,

lontano dalla flotta,

smarrito e temerario.

Portato dalle onde

non c’è porto in cui arrivare:

“e il naufragar m’è dolce

in questo mare”.

Altre opere di questo autore