PROVERBI E SAGGEZZA

PROVERBI  E…  SAGGEZZA (2)                                                      

 

Volenno fa’ ‘na critica

a quanto è stato detto

su la saggezza antica

co’ rispetto me metto.

 

Siccome l’artra sera

stavo a senti’ un signore

che disse: -Sempre l’edera

indo’ s’attacca mòre.-

 

Io che nun sempre accetto

quello che dice er saggio,

tante vorte rifletto

poi me faccio coraggio

 

e dico quer che penso,

ma senza esitazzione

dettato dar bònsenso

doppo la riflessione.

 

Ciò un edera in giardino

che sta attaccata ar muro,

più vecchia assai de un pino

e de un ber verde scuro.

 

‘Sta pianta centenaria

“e lo afferma chi scrive”

si la tenete a l’aria,

indo’ s’attacca... vive !

 

Perché ‘sta pianta snella,

pensece e capirai:

se fa sempre più bella

e poi nun mòre mai.                                 

 

Ma er pummidoro -in breve                                              

faccio un osservazione-

campa ‘na vita greve                                                        

sortanto ‘na staggione.

 

 

                                                                                          48

 

E, visto che è così,

allora nun c’è scampo, 

l’edera deve di’:

-Indo’ m’attacco... campo!

 

E chi e rimasto zitto

ch’è invece er pummidoro,

je spetta de diritto :

-Indo’ m’attacco... mòro!-

 

 

 

 

 

Altre opere di questo autore