Inverno (da 4 stagioni) 4

Quanno la neve scenne giù dar celo

t’affacci e vedi bianco tutto intorno;                        

opri l’imposte e un alito de gelo

entra pe’ casa e te vie’ a da’ er bòngiorno.

 

Ma di’, te pare propio un ber saluto?

Sbatti le brocche, te senti gelato,

aricci er naso e sbotti ‘no stranuto

e dichi: -Aoh, l’Inverno è già arivato!-

 

Richiudi allora e guardi pe’ la via.

Mentre respiri er vetro te se appanna,

la strada è bianca, -che malinconia-

er celo è nero e l’artra neve manna.

 

E’ giorno fatto e già te pare notte

e pe’ sgrullatte la malinconia

te ficchi a letto e allora... bònanotte!

T’addormi chiudi l’occhi e così sia.

 

 

 

 

Altre opere di questo autore