Nostalgia riflessa










Solitario e dimesso
nell'aspetto festivo
il rintocco dell'antica funzione

ma nell'eco convesso
indeterminativo
perpetuo il rito della religione

alla popolazione.

In ginocchio nessuno:
solitaria la croce
per il giorno ventuno

che di questa primavera all'entrata
s'? scemata la voce,
nostalgia riflessa s'una vetrata.

Altre opere di questo autore