In grappoli ossidiani di Enrico Besso

    In grappoli ossidiani

    In grappoli ossidiani maturati al sole dei silenzi,
    altri singhiozzi e zoccoli infernali a benedire
    fragili caramelle in seta vergine

              - l'uno, stallone bianco,
                accanto all'altro,
                puledro timido malfermo sulle gambe -

              (tre pater noster e quattro ave maria)

    e sull'altare ad elevare il calice di Cristo
    e l'acqua santa a ripulire l'anima da Dio.

              E ancora a sbottonare le parole,
              ancora a tessere confessionali,
              ancora indegni d'abito e d'amore.

                                                         03 giugno 2007

              Enrico Besso

 

Altre opere di questo autore