5 Aprile 2008

 

 

 

Coerenza di intenti
sopravvissuti alle avversità del tempo
e degli eventi mai gloriosi.

Parentesi aperte chiuse e
squarciate
non hanno deteriorato il credo
di una muta Religione
senza Dio .

Ti lascio alla finestra sul giardino
dei papaveri
custode di quelle parole che non dissi
per amore
e che non dirò mai se non al vento.

Al cielo il resto...
...che canti osanna
al mio corallo

ogni volta che lo cingi.

Altre opere di questo autore