Una Vita che non ti appartiene piu'.

DELL?INGOMBRANTE ASPETTO DI CUI, DI DOVE E COME, NASCON LE SIMIGLIANZE DI NOI, CHE SIAM PERSONE; CI DIVIDIAMO IN SINTESI, MALE CI COMPONIAMO, E POI DOPO CI ACCORGIAMO, CHE SIAM PROPRIO COME TUTTI; ALLORA COSA ASPETTI, PER DIRE AL FIN LA TUA, SEI GENEROSO O POVERO PER AFFRONTAR NATURA CHE PRIA TI VEDEA INTEGRO ED ORA POCO DISTINGUI? QUINDI CON CHI TE LA PRENDI SE ANCOR NON INTRAPRENDI LA STRADA DEL RITORNO, DOVE V?ERA CERTEZZA, PER ANDAR ANCORA A RINCORRERE L?EFFETTO DI UNA EBREZZA CHE POCA ARIA POSSIEDE? PROVO A DISTRAR LA LUCE DA TANTA ARIA PULITA, PROVO A COMPRARMI VITA DOVE LA STESSA NON VIVE, PROVO A RISALIRE LE VIE SCOSCESE, PROVO A RICONGIUNGERE TUTTE LE LUNGHE ATTESE DOVE MI RICOMPONGO E QUINDI MI PREDISPONGO A NUOVA VERITA?. ECCOMI, SONO QUA PRONTO, MA UN PO? DISTANTE E VOI, MI DATE UN PO? UNA MANO, VOI CHE SIETE LA MIA GENTE? COL VOSTRO AIUTO VORREI CANCELLARE L?ULTIMA BUGIA CHE MI REGNA DENTRO, MA POI MI ACCORGO PER COME TUTTO E? ACCADUTO, CHE MAI SI BUTTA VIA IL PASSATO, MA LO SI DETIENE CON UMANA FORZA IN QUANTO LUI QUALCOSA DI SICURO HA AVUTO. ED ECCO CHE SON STATO QUELLO CHE ANCORA SONO: UNA FIGURA ADATTA SOLO NELL?ABBANDONO DI POCHE ORE; ESISTE VOGLIA DI CHIEDERE E NON QUELLA DI DARE, QUINDI NEI MIEI DOMANI, MI VADO AD ASPETTARE, PER CONTINUARE A VIVERE, ESISTERE E DIVENIRE, DATA LA POCA VOGLIA CHE MI DOVRIA CURARE. VITA TI RIPORTA A VITA E VITA NASCE ANCORA, ANDIAMO A RICONOSCERE IL TEMPO CHE BACIA QUELL?AURORA CON NUOVE SENSAZIONI E SENZA FALSE ILLUSIONI. E MAI ATTENDENDO CHE SIANO I FATI A MODIFICARE I NOSTRI RISULTATI, QUINDI NEL DARCI , DIAMO SEMBIANZE UN PO? INCOLORI SULL?EFFETTO DI QUESTI NOSTRI INCONTRI CHE PER ALTRI SI ANDREBBE A DEFINIRE L?INDIFFERENTE ESPOSTO DI CIO? CHE POTREBBE DIVENIRE. ORA E? TARDI, ANDIAMCENE A DORMIRE, STASERA UNA GRAN LUNA ILLUMINA L?IMMENSO, SPERIAMO CHE DOMANI CI SIA PROPENSO L?ESATTO VERO DEL VERO PERCHE?: TU DORMI SERENAMENTE CON IL TUO AMORE AFFIANCO, IO INVECE MI RINFRANCO PENSANDO, RIFLETTENDO, ANCHE SOGNANDO. CHISSA? SE UN DI? MI SVEGLIERO? DA QUESTO ATTUAL TORPORE, DOVE COMUNQUE PRENDO IL MEGLIO DI QUESTE POCHE ORE; MA ORA SON STANCO E VADO: VADO UN PO? A DORMIRE E CHISSA? SE POI DOMANI, PASSATA LA BURRASCA POTRA? CALMARSI IL MARE! SONO LE TRE, SON STANCO E PROVO A CHIUDER GL?OCCHI, HO VOGLIA DI STAR SOLO PER RIGUARDAR GLI SPECCHI DELLA MIA RETROMARCIA: POI LA MIA MENTE SI SQUARCIA, E MI APPARE UN ORIZZONTE FATTO DI NUOVA LUCE E ANCHE DI NUOVE IMPRONTE: QUELLE DELLE TUE MANI, QUELE DEL TUO INFINITO, QUELLE DEL NOSTR AMORE CHE AVEVAMO GIA? ORDINATO, QUELLE DELLA FIDUCIA CHE NELLO STARTI ACCANTO, MAI MI RIVEDRA? IN VISO IL PIANTO CHE UN PO ? PRIMA M?AVEVA SPENTO. E CON QUESTA IDEA POSSIBILE RENDO SEMPRE PIU? PROBABAILE, L?AFFIANCAMENTO DELLA LUNA AL SOLE, E SE IL DESTINO QUESTO CERCA E QUESTO VUOLE: HA VINTO. ORA HO PROPRIO FINITO E VADO A TRADURRE IN SOGNO TUTTE QUESTE EMOZIONI. HAI VOGLIA DI GUIDARMI VERSO QUELLE STAZIONI DOVE INSIEME SCENDEREMO? SE SI?, METTETI QUALCOSA ADDOSSO E??ANDIAMO!!!!!!

Altre opere di questo autore