Cio' che dovrei ancora scoprire

CIO? CHE DOVREI ANCORA SCOPRIRE???? LASSU? QUALCOSA SI MUOVE???.. LASSU? QUALCOSA ORA BEN SI DISTINGUE??. TUTTO E? ORAMAI APODITTICO: DA UNA ATTENTA DISAMINA DELLE SITUAZIONI BEN SI EVINCE LA TUA DISFORIA E OVUNQUE RISIEDA IL PENSIER TUO E? MIA LA CONVINZIONE DEL TEMPO. OVUNQUE TU TI PRESENTI LO FAI A VOLTE CON CIRCOSPEZIONE, MA A VOLTE NON TI ACCORGI DI QUANTO SIA DIAF?NO IL MOMENTO DEL TUO CERCARE INVANO, QUANDO TI CONTESTI, IN MODO TALE CHE NON SI DETESTI L?IERI. QUINDI PERENTOREO E SENZA ALCUN OSTACOLO E? IL PERCORSO CHE TI SEI DATA, E NON HAI BISOGNO DI RINCORRERE ENTUSIASMO PER EVITARE DI SPOSAR PLEONASMO. TU SEI LIMPIDA E PERFETTA E MAI SAI COARTARE LA PERSONA CHE TI STA DAVANTI A MENO NON SI TRATTI SOLO DI SCIOGLIERTI UN DUBBIO, MA A TUTTO CIO? ORA NON DAI PIU? IMPORTANZA IN QUANTO NON TI INTERESSA PIU? LA SUA LATTANZA. ORA SON IO CHE DEVO ANCOR SCOPRIRE QUANTO DI MERAVIGLIOSO ANCOR DETIENI E MAI SARO? DRACONIANO PER QUANTO ANCOR DEVE AVVENIRE, PERCHE? GIA? SO? CHE SE DA TE OFFERTO, E? COME SE TI DESSERO DELL?ACQUA NEL DESERTO. IL TUO PROCRASTICARE HA GIUSTE REGOLE CHE A VOLTE NON BUTTO GIU? IN QUANTO SAZIO DEL TEMPO CHE LENTO PASSA MA, DA CALLIDO, ASPETTO E BASTA: ATTENDENDO CHE L?ACQUA BOLLA PER BUTTAR GIU? LA PASTA!

Altre opere di questo autore