Cosa aspetti?

Questa è la canzone
della felicità e dell'armonia
la ninna nanna più dolce
che le labbra possano sussurrare
mentre il mondo fuori
ancora si nasconde

Tu guardi il cielo
ed io mi perdo alla ricerca
della stella più bella
- me l'hai insegnato tu
che non è vero
che s'assomigliano tutte -

Questa è la voce dell'innocenza
e del tenero contatto
sulle dita irrequiete
mentre fuori la notte
scolora anche i più verdi
tra gli scogli e le case
dormono beate

Siamo noi dentro la cornice
e la felicità è un ripostiglio
dove riposano i sogni
e le speranze
cullate da piume azzurre e rosa ...

Cosa aspetti
a colorar le stanze?

Altre opere di questo autore