Mamma

Mamma

così, mi torni , nel volo dei ricordi
come lucciola accesa nelle notti ,
dove il nostro pianto chiedeva capricci,
e  intrecciare capelli
cantare la dolce nenia tra le braccia 
mai stanche, profumate di quell' amore vero
che da senza chiedere mai

Madre mia, ti ricordo bella e guerriera
le tue mani dentro le mie, fin quando
capisti che era giunta l'ultima ora
e mi parlavi... parlavi, mi accarezzavi
scendeva dolore dei nostri occhi
mi dicevi che ci stavi lasciando.

Mamma...
Come potrei dimenticare il tuo sguardo,
impaurito, chiedere aiuto e noi senza nessun
comando per fermare quell' ora,  che ti serrò
gli occhi per sempre, lasciandoti sola in quella
triste via dei passi perduti.
Ti ho tenuta stretta, stretta al mio petto.
 Mamma…



< a mia Madre  

oggi / 6 Novembre /10 anni che  ci hai lasciato, in noi  il suo ricordo senza fine nei nostri cuori...
per strano destino dopo 3 anni lo stesso giorno anche mia Suocera ci lasciò, nei giorni che precedetterò la sua vita eterna, mi chiedeva di continuo " Fiorella come sta tua Madre " ... )

Altre opere di questo autore