Parlo alla luna

Nasci e riluci sotto il desiderio delle labbra tra coltri di sospiri. Corpo fremente sotto un cielo stellato e tramonto che anticipa le stelle. Mi scateni sul cuore il rombo del sangue Giardino di teneri germogli, abitato da pensieri appari nel dormiveglia, poi ti dilegui nelle camere pi? remote, sciolto dai lacci del giorno e con indosso i miei versi del suo intimo. Parlo alla luna del... profumo nabissandomi poi, nel lago della notte. Accendi le correnti che mi risucchiano l'anima in un infinito di sensazioni senza uguali. tutti i miei scritti sono raccolta di 20 anni circa per cui il giorno della pubblicazione pu? non corrispondere al giorno della stesura

Altre opere di questo autore