Mai morir? Atene

Lingue roventi si azzuffano e
il mare dal cielo piange fiumi di lacrime salate.
Grida la gente, combatte con il mostro 
che brucia, prima di fuggire.

Chi tutto ha perso,
chi nulla ha più da perdere
se non la sola pioggia che scende
dagli occhi di fuoco poi fumo di Londra

Orrore, mostra l'animo
per chi tra le mani omicida
puzza di zolfo, dolore per le
povere case bianche ormai incenerite

Gli Dei e Cristo il Tempio  e
una bianca Casa con la Croce
hanno salvato dall'ira mortale...
e mai,  mai  morirà Atene
eterna sul tempio degli Dei. 

Altre opere di questo autore