Solo tu solo io

Vedi. Penso ... penso e rifletto al tempo che trascorre a quanti sassi ha trascinato il nostre fiume pesanti come macigni legati inutilmente alle nostre caviglie, passo dopo passo. Per chi? Perch?, la paura ha fatto tremare tante notti finch? non ci conferiva l?alba, abbiamo lacerato i fili del sole e con spine abbiamo costruite ghirlande per il nostro paradiso il nostro cammino erano foglie forti e caldi i colori tutto si trasform? in letto di brina una lieve folata e tutto era briciole di carne lacerata. sono tornati i fili del giorno e i passi pesanti solo lievi orme e risucchiate dall?ultima onda. Pensare che nessun vento ha trascinato lontano le nostre foglie dai caldi colori, che, scaldano questo nostro autunno pensare che ...

Altre opere di questo autore